giovedì 6 giugno 2013

Torta integrale con Pesche e crema alla Vaniglia



Eccomi!!
Dunque dunque... visto che la primavera non ci sta aiutando granchè (almeno qui al nord) portiamola almeno in cucina, con questo meraviglioso frutto: le PESCHE!
Questa torta fa la sua bella figura, ma è molto facile da fare.
Inoltre crema e pesche fanno si che questa sia una torta buona anche fredda di frigo.

Facciamola! :-)

Ingredienti perla torta:
300 gr di peschenoci sbucciate e affettate sottilmente
1 vasetto da 250 gr di yogurt soia (ho usato sojasun)
75 gr di margarina o di olio di semi di mais
50 gr nocciole tritate
150 gr di farina integrale
150 gr di zucchero
20gr di lievito per dolci (ossia una bustina +un cucchiaino raso) **
Scorza di limone
un pizzico di sale
Ingredienti per la crema:
250ml di latte di soia
due cucchiai di zucchero
20 gr di fecola (o farina)
un pizzico di scorza di limone 
Vaniglia (nelformato che preferite, io ho usato l'estratto, due cucchiai, o potete usare mezza fialetta di  aroma vaniglia)

**usiamo un pò di lievito extra rispetto al normale per aiutare questa torta a crescere bene, essendo che risulta, tra farina, pesche e crema, molto corposa. In questo modo le garantiamo la giusta "spinta".
Partiamo con la crema.
Come sempre, sciogliamo la fecola aggiungendo gradualmente il latte e poi zucchero e vaniglia.
Portiamo a bollore, facciamo addensare , spegniamo, aggiungiamo un pizzico di scorzetta di limone grattuggiata, mescoliamo e mettiamo da parte a raffreddare. 
Peliamo e affettiamo le pesche.
Ora che tutto è pronto, accendiamo il forno a 175°C in modo che sia caldo in tempo.
In una scodella sciogliamo lo zucchero nello yogurt e nell' olio (o margarina).
Aggiungiamo le nocciole precedentemente tritate, la scorzetta di limone grattuggiata, la farina integrale e il pizzico di sale.
Infine il lievito, incorporandolo bene nell'impasto con una spatola.


Prendiamo una tortiera foderata di carta forno e versiamo  pocò meno di metà impasto sul fondo.
Facciamo uno strato di pesche, incastonandole nell'impasto
copriamo con la crema alla vaniglia (facoltativa, volendo potrete fare la torta con solo le pesche)
 di nuovo impasto e infine le ultime pesche rimaste.

Inforniamo nel forno preriscaldato a 175° C per circa un'ora senza MAI aprire lo sportello.
Sfornate quando sarà bene dorata.

Consumatela ben fredda, in modo che la crema si rapprenda bene e possa sprigionare il suo sapore di vaniglia!
Buona Pesca a tutti!!! :-)

Baci, 
Romy

6 commenti:

  1. mmmmhh...Romy, che delizia!! Adoro le pesche nelle torte lievitate, le lasciano leggermente umide. Tu poi ci aggiungi pure una crema...irresistibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara sei sempre gentilissima :)
      kisssss

      Elimina
  2. Ed è venuta proprio bene!!! Adoro le pesche e questa torta è veramente molto invitante! Io mi devo ancora regolare con il lievito ... per le torte grandi ancora mi devo esercitare ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale! io ho notato che la bustina intera più una punta di cucchiaino fiunzionano sempre :D

      Elimina
  3. Ciao Romy sono Francesca, approdata per caso in questo tuo post perchè cercavo una torta da fare nel fine settimana, questa è davvero uno spettacolo, peccato che le pesche buone da me son già passate, devo troppo segnarmela per l'anno prossimo ;)
    Posso approfittarne per invitarti al mio primo contest A TUTTA ZUCCA? In palio ci sono due libri della mitica Erbaviola (!!!) e abbiamo un fior fior di giuria di tutto rispetto ;) Io ti aspetto eh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! :) grazie per essere passata, vengo subito a vedere!! ;)
      Ciao! :)

      Elimina